Calabria: tre ex consiglieri ai domiciliari, custodia cautelare per l’assessore De Gaetano (Pd)

Calabria: tre ex consiglieri ai domiciliari, custodia cautelare per l’assessore De Gaetano (Pd)

Ventisette i politici indagati, cinque ordinanze di divieto di dimora, sequestrati beni per 2,5 milioni di euro. Le accuse sono falso e peculato. Nel mirino le spese fra il 2010 e il 2012.

Tre ex consiglieri della Regione Calabria agli arresti domiciliari, altri quattro sottoposti a divieto di dimora insieme a un’altra persona, beni sequestrati per complessivi due milioni e mezzo di euro a 27 indagati per falso e peculato. E’ il bilancio dell’operazione “Erga Omnes“, sui “rimborsi pazzi” del Consiglio regionale. Rimborsi in cui è stato trovato di tutto, dal biglietto per uno spettacolo di lap dance ai vini, dai viaggi ingiustificati in Italia e all’estero ai gratta e vinci.

Ai domiciliari l’assessore ai Lavori pubblici e ai Trasporti Antonino De Gaetano (Pd), componente dell’attuale giunta di centrosinistra nonostante non sia stato rieletto alle ultime elezioni, e l’ex parlamentare di Forza Italia e del Pdl Luigi Fedele. De Gaetano, che è accusato di aver utilizzato in modo improprio 410 mila euro,  ha comunicato le sue dimissioni dalla carica di assessore e la sua autosospensione dal Pd.

Insomma, ancora un caso di “decadentismo” politico che coinvolge esponenti del Pd e di F.I.

Share Button

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *